Yaesu FTDX10 Audio USB con footswitch

Solitamente utilizzo l’RTX collegato al PC per poter gestire la parte audio totalemente via software.

 

Il mio setup (già utilizzato peraltro con uno Yaesu 991 ed ovviamente funzionante)

microfono “da studio” (si fa per dire…) collegato alla scheda audio del PC (nel mio caso uso un’interfaccia esterna USB “Scarlett 2i4” che è superiore alla classica integrata nel pc)

Radio collegata con cavo USB al PC

Footswitch (pedale per il PTT) collegato alla radio tramite la porta frontale attraverso un piccolo cavo autocostruito (RJ45)

 

Dopo aver fatto i necessari settaggi per fare in modo che la radio prenda il flusso audio da mandare in trasmissione dalla porta USB (tramite i menu di configurazione) e quindi dal PC, faccio dei test e mi accorgo che la radio va si intrasmissione quando schiaccio il pedale, ma quando parlo nel microfono , dalla trasmissione SSB non esce nulla; niente modulazione.

 

Mi sono reso conto, come avevo già notato quando possedevo l’ICOM 7300 che aveva lo stesso comportamento, che se chi attivava il PTT era la porta del microfono, allora anche l’audio la radio lo prendeva dalla stessa porta, indipendentemente da come erano state fatte le impostazioni di menu’ di configurazione.

Ovviamente non mi sembra una cosa molto furba da parte del costruttore, ma tant’è….

Per fortuna una “soluzione” l’ho trovata (in realtà un “workaround” come piace chiamarlo a noi informatici nel midollo): collegare il footswitch invece che alla presa frontale RJ45, alla presa posteriore RTTY/DATA sempre con cavetto autocostruito.

In questo modo tutto funziona correttamente (pero’ poi la porta suddetta non potrà essere utilizzata per altro…..almeno fino a che non si stacca il cavetto del pedale).

questo lo schema del collegamento per costruire il cavetto:

Il connettore tondo RTTY/DATA in figura è come visto guardando il retro della radio, quindi da tenere in dovuta considerazione quando si saldano i fili al jack del cavetto da costruire (per non invertire la vista ed i contatti…).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *